Udinese-Lecce febbre del venerdì sera. Le probabili formazioni

LECCE (di G. Serafino) – Serve una scossa, altrimenti il rischio è quello di finire risucchiati in un vortice pericolosissimo. Per il Lecce è già tempo di tornare in campo, questa sera, a Udine, nell’anticipo della 13esima giornata del campionato di Serie A. Dopo i due, cocenti, KO patiti contro Bologna e Juventus, i giallorossi hanno necessità di ritrovare smalto, convinzione, ma soprattutto punti utili per la classifica. C’è da dare il tutto per tutto in quella che sarà la prima delle tre gare racchiuse in una settimana prima della lunga sosta invernale.

Per farlo mister Marco Baroni nella consueta conferenza stampa della vigilia è stato chiaro: “il modulo non si tocca, ma c’è bisogno di puntare su giocatori che non vanno in campo da un po’, gente motivata, che dia un contributo di freschezza”. Come a dire, qualche novità in formazione ci sarà eccome, senza snaturare un dettame tattico su cui si lavora ormai da interi mesi.

Anche perché non tutti sono al top. Nella lista dei convocati non figura soltanto Tuia, ma in settimana Pezzella, Pongracic e Bistrovic hanno avuto qualche intoppo. E se il centrocampista si gioca le sue chance per una maglia da titolare, i due difensori quasi certamente partiranno dalla panchina. Ecco allora che davanti a Falcone si rivedrà Umtiti: il campione del mondo francese, dopo le ultime due panchine, tornerà a far coppia con Baschirotto nel cuore del reparto, con ai lati Gendrey e Gallo.

In mediana Bistrovic insidia Blin, ma il francese pare favorito, almeno dal 1′, per completare il reparto con capitan Hjulmand e Gonzalez. In attacco, invece, cambierà il terminale di riferimento: Colombo è pronto a prendere il posto di Ceesay, con Strefezza e Banda ai suoi fianchi. Per l’altro francese, Oudin, ci sarà spazio a gara in corso.

Qualche punto interrogativo anche per l’Udinese di Andrea Sottil che, dopo un avvio a razzo, è a digiuno dalla vittoria da quattro turni. In casa il successo manca da metà settembre e i bianconeri hanno tutta l’intenzione di porre rimedio a questo dato. Ci sono assenze e malanni anche in casa friulana, a partire dalla difesa dove sono out per infortunio Rodrigo Becao e il lungodegente Adam Masina. Davanti a Silvestri, allora, spazio al trio composto da Peréz, Bijol ed Ebosse. Nella folta linea mediana pesa l’assenza di Lovric: come mezzala destra spunta Pereyra. Lo spostamento del Capitano manderebbe quindi in panchina Samardzic, anche perché Walace è intoccabile, al pari di Udogie. Sul centro sinistra Makengo è favorito su Tolgay Arslan, non al meglio dopo un lieve acciacco rimediato a Cremona. A destra  chance per l’olandese Ezhibue. Per l’attacco, la certezza è Deolofeu. Al suo fianco è testa a testa tra Success e Beto con il primo che sembra essere favorito.

Si giocherà alla “Dacia Arena” agli ordini dell’arbitro Francesco Fourneau della sezione di Roma 1. Calcio d’inizio alle ore 20:45. Sarà possibile seguire la radiocronaca della partita in diretta su Radio Rama mentre la telecronaca sarà trasmessa da Sky e DAZN.

PROBABILI FORMAZIONI

UDINESE (3-5-2): Silvestri; Peréz, Bijol, Ebosse; Ezhibue, Pereyra, Walace, Makengo, Udogie; Success, Deulofeu. All. Sottil

LECCE (4-3-3): Falcone, Gendrey, Baschirotto, Umtiti, Gallo; Hjulmand, Blin, Gonzalez; Banda, Strefezza, Colombo. All. Baroni.

ARBITRO: sig. Francesco Fourneau della sez. di Roma 1; Assistenti i sig.ri Alessio Berti della sez. di Prato – Pasquale Capaldo della sez. di Napoli. IV Ufficiale il sig. Manuel Volpi della sez. di Arezzo. VAR il sig. Davide Massa della sez. di Imperia; AVAR il sig.Rosario Abisso della sez. di Palermo.

TV E RADIO: Dazn, Sky Calcio; RadioRama.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*