Il Salento diventa il set del film “Dammi la forza” del regista americano James Moran

GALLIPOLI – Il Salento sarà il palcoscenico naturale di un film di prossima realizzazione, tra vegetazione e paesaggi che il territorio generosamente offre.

Presso la suggestiva location del Borgo Rosso Terra a Gallipoli, sono state presentate le tre produzioni in cantiere, due film e un sequel realizzati con il costo di investimento di un solo film. Alla presenza dell’autore del film Giosuè Gilberto Di Molfetta è stato raccontato il documentario commovente e motivazionale dal titolo “Dammi la forza”. L’autore è legato ai suoi nonni che ha sempre ascoltato sin da quando era piccolo. I nonni, ultimi testimoni della storia della nostra nazione e in questo caso specifico della vita dell’Italia meridionale. Cimeli storici e reperti del passato raccontano il legame con la storia, filo conduttore del racconto. Di Molfetta incontra il regista e produttore cinematografico James Moran che dopo aver ascoltato il suo sogno, quello cioè di realizzare un film documentario che onora i suoi nonni e l’amore per il patrimonio culturale italiano, sposa l’idea e il progetto affascinato anche da un territorio che ha catturato subito la sua attenzione. Rievocare le proprie radici e affidarsi a messaggi di amore e saggezza, è questo il messaggio che il film intende lanciare. E’ importante che il mondo ritorni ad amare, ad essere saggio e a trovare la pace. Oltre all’autore e al regista, presenti anche l’autrice del testo Rachele Cheyenne Tonelli e l’attrice pugliese Angela Fiammata che stanno promuovendo films e docufilms girati interamente nel Salento. Con loro anche Maddalena Antonaci Dell’Abate da sempre sensibile alle criticità del territorio e pronta a cogliere ogni grande opportunità per promuovere la sua straordinaria bellezza.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*