Gestione illecita e abbandono di rifiuti, sequestrata area sottoposta a vincolo paesaggistico

OTRANTO – È stata sequestrata dalla Guardia Costiera di Otranto sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Lecce, un’area di circa 2000 metri quadrati ad elevato interesse paesaggistico nel Comune idruntino, nella quale sono stati trovati circa 3.500 metri cubi di materiali di escavo derivanti dall’attività di dragaggio del porto di Otranto, mischiati con rifiuti di vario genere, tra cui anche quelli speciali, soggetti a diverse pratiche di smaltimento.

Due soggetti sono stati denunciati all’autorità giudiziaria, in quanto responsabili a vario titolo di abbandono incontrollato di rifiuti e gestione illecita.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*