Grande interesse a Brindisi per l’iniziativa dell’Ance sulle opportunità delle Zes

BRINDISI –  Ha riscosso un notevole successo di partecipazione l’iniziativa dell’Associazione Nazionale Costruttori Edili di Brindisi su un tema di grande attualità come quello delle Zone Economiche Speciali. Brindisi, come è noto, rientra in quella dell’Adriatico meridionale e fa anche la parte del leone, avendo a disposizione ben 640 ettari – 480 in area ASI e 160 in ambito portuale – in cui poter realizzare nuovi investimenti produttivi. Da qui l’iniziativa pubblica che il presidente di ANCE Brindisi Angelo Contessa ha organizzato nel salone di Confindustria alla presenza del commissario straordinario della ZES Adriatica ing. Manlio Guadagnuolo. La partecipazione di presidenti di ordini professionali, del mondo bancario e dell’Autorità di Sistema Portuale, poi, confermano che la strada del dialogo e della concertazione è quella ideale per trasformare questa opportunità in fatti concreti. Ed è importante che l’iniziativa sia partita proprio da Brindisi che ha bisogno di riconvertire la propria economia industriale, fino ad oggi basata solo su alcuni comparti produttivi, a cominciare da quello energetico.

Mimmo Consales

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*