Calimera, grave il 56enne gambizzato in strada. Forse un avvertimento

CALIMERA – Preoccupano le condizioni in cui versa Giovanni Doria, il 56enne che ieri sera (domenica) a Calimera  è stato raggiunto in strada da quattro colpi di pistola all’addome e alle gambe. L’uomo è attualmente ricoverato al “Vito Fazzi” di Lecce, in prognosi riservata.

Sull’episodio indagano i carabinieri che hanno subito raggiunto il posto e stanno analizzando in queste ore i filmati delle telecamere di videosorveglianza della zona.

Stando a quanto ricostruito finora, Doria intorno alle 22 sarebbe stato raggiunto e affiancato da un’auto in via Basilicata, strada non distante dalla locale caserma dei carabinieri. Qualcuno, non si sa se scendendo dall’auto o meno, gli avrebbe puntato la pistola, esplodendo almeno quattro colpi a distanza ravvicinata. Proiettili che, si diceva, hanno raggiunto il 56enne alle gambe e alla pancia, facendolo precipitare al suolo. Riverso a terra e sanguinante, è stato notato da alcuni automobilisti di passaggio pochi minuti dopo: sono stati questi ultimi ad allertare subito i carabinieri.

All’arrivo del 118, Doria è stato trasportato a sirene spiegate in ospedale a Lecce. I militari, al margine dei rilievi della sezione Scientifica, hanno tempestivamente avviato le indagini.

Di recente la vittima era stata attenzionata dalle Forze dell’Ordine perché ritenuto responsabile di furti in appartamento. L’agguato delle scorse ore potrebbe essere riconducibile a questa pista, una sorta di avvertimento. Ipotesi che, però, soltanto le indagini potranno confermare.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*