Turista caduto dalla scogliera: “Grazie al soccorso e al grande cuore del Salento”

SANTA MARIA DI LEUCA – Era l’8 settembre quando un turista di Modena è caduto dagli scogli di Punta Ristola a Santa Maria di Leuca. Dopo la disavventura, il 67enne, meravigliato dall’accoglienza e dalla professionalità con la quale è stato curato, ha scritto una lettera per ringraziare i soccorritori. “I soccorsi, allertati immediatamente dalla mia compagna, si sono attivati immediatamente, anche se hanno avuto difficoltà a trovarci perché eravamo veramente in un luogo non facile da raggiungere.

Io mi trovavo incastrato tra quelle rocce aguzze con un piede a penzoloni e il perone che spuntava dalle carni con un dolore veramente non indifferente”.

Massimo, questo il nome del malcapitato, ci tiene a ringraziare tutto il personale che ha provveduto al suo soccorso in maniera tempestiva. Vista la scomoda posizione in cui si trovava il turista, per lui si è mobilitato un elicottero.

Una vicenda che ha messo in risalto l’efficienza del sistema di sicurezza del territorio pugliese e salentino in particolare. “Con anche un certo grado di piacevole sorpresa – conliude Massimo – ho scoperto un’eccellenza di questo profondo Sud. Grazie ancora a tutti e al grande cuore del Salento”.

Francesca Spinetta

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*