Anno nuovo, problemi vecchi, trasporto scolastico in tilt a Lecce e Provincia

LECCE – A pochi giorni dall’inizio del nuovo anno scolastico il copione che racconta dei tanti problemi ai quali famiglie e studenti pendolari devono far fronte è sempre lo stesso. Mezzi sovraffollati, insufficienti, e disservizi. Tra le tante segnalazioni c’è quella di chi, ma solo ad esemio, ha una figlia che frequenta l’Istituto Galileo a Lecce e non riesce a prendere il pullman sgm che percorre la tratta per Torre Chianca perchè in base ai nuovi orari il bus passa dieci minuti prima dalla fine delle lezioni.

“Per effettuare restrizioni o modifiche di orari dei servizi pubblici, ci scrive la diretta interessata, occorrerebbe forse un’analisi di chi utilizza il mezzo ossia gli studenti, e dell’orario scolastico”.

Ma c’è anche una mamma che denuncia di essere dovuta andare a riprendere sua figlia da scuola già da quattro volte, nonostante un abbonamento annuale pagato. E siamo solo all’inizio.

Ragazzi che viaggiano schiacciati come sardine.

Nei giorni scorsi era stata anche Azione Studentesca Lecce ad intervenire in merito, in particolare per la linea Lecce Capolinea-Copertino-Leverano-Porto Cesareo della S.T.P Terra d’Otranto, dove malgrado l’altissimo numero di studenti che usufruisce della corsa, i mezzi   risultano insufficienti e   sovraffollati

Per il consigliere regionale Paolo Pagliaro: “Un film già visto, Esattamente un anno fa presentai un’interrogazione in Consiglio regionale, per chiedere conto del sovraffollamento e delle carenze nel servizio di trasporto scolastico e del mancato potenziamento del servizio. Siamo punto e a capo. Per i ragazzi di Corigliano è un’impresa riuscire a raggiungere le scuole di superiori di Maglie, e servirebbe un adeguamento degli orari dei mezzi FSE. La linea Lecce-Otranto è rallentata a Zollino, snodo tra le due dorsali, a causa di lavori che durano da circa due anni. Il sud Salento, in particolare Tricase, non è raggiungibile da molti comuni dell’hinterland. Anche i collegamenti Galatina-Gallipoli lasciano a desiderare. Sovraffollamento e corse saltate anche sui mezzi della SITA, con disagi segnalati soprattutto sulla tratta Ugento-Casarano. E siamo ancora in attesa del tavolo tecnico annunciato con i dirigenti degli istituti scolastici del territorio”.

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*