Le mille sfaccettature del mercato del Taranto

Sono mille la sfaccettature del mercato del Taranto che a tratti diventa indecifrabile. L’impegno del diesse Dionisio è continuo ma quello che sembra certo un giorno, diventa incerto il giorno dopo.

Prendiamo come esempio il caso di Carlos Jatoba, sembrava fatta, il brasiliano aveva anche risolto il nodo dei documenti con lo Sporting Lisbona dopo aver convinto in ritiro ma adesso sembra che non sarà più tesserato dal club ionico.

Con l’arrivo dell’esperto centrocampista Antonio Romano, il centrocampo di Di Costanzo conta, oltre appunto all’ultimo arrivato, Mazza, Provenzano, Labriola, Diaby, Brandi e Crisci e dunque potrebbe accadere di abbandonare la pista Jatoba.

Detto questo sembra che Dionisio sia tornato sulle tracce di un portier over e potrebbe essere lo svincolato Alberto Pelagotti, classe 1989, ed esperienza da vendere in A e B e con una promozione appena conquistata col Palermo in serie B. Un nome ad effetto, un elemento che potrebbe fare da chioccia ai giovani portieri presenti in rosa ma siamo però nel campo delle ipotesi così come il diesse rossoblù sembrerebbe interessato all’attaccante Marcello Trotta, altro ambizioso colpo ma che al momento potrebbe rimanere la suggestione di un mercato lungo e dispendioso.

Intanto la squadra lavora allo Iacovone e domani pomeriggio raggiungerà Francavilla Fontana, dove alla Nuovarredo Arena affronterà la Virtus Francavilla in una gara amichevole che si giocherà a porte chiuse con fischio d’inizio alle ore 18.00.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*