Lecce, oggi la ripresa. Baroni stasera studia il Sassuolo

Marco Baroni, allenatore del Lecce (foto P.Pinto)

LECCE – La prima è andata. Adesso testa al Sassuolo, prima trasferta della stagione per i giallorossi attesi dal viaggio a Reggio Emilia. La sconfitta contro l’Inter brucia perché arrivata quando ormai l’incontro sembrava dovesse chiudersi in parità.

Lecce punito dall’ultimo assalto nerazzurro. È rimasto l’amaro in bocca alla squadra leccese che alla ripresa della preparazione analizzerà le varie fasi e situazioni della partita. A prescindere dalla sconfitta gli aspetti da migliorare e perfezionare sono ancora tanti.

E l’organico non è ancora completato. Le ultime due settimane dovrebbero consentire alla coppia Corvino-Trinchera di affidare a Baroni le pedine mancanti, soprattutto quelle difensive.

Il tecnico giallorosso non ha avuto tregua. In difesa ha perso Dermaku e Tuia, e dopo anche Cetin, infortunatosi durante la partita contro l’Inter e costretto ad abbandonare il terreno di gioco.

L’allenatore spera di poterlo recuperare quanto prima, ma a questo punto non correrà il rischio di perderlo per lungo tempo.

Dovrebbero, però, gradualmente recuperare sia Dermaku che Tuia. Insomma, in attesa di rinforzi difensivi, Baroni continuerà con soluzioni interne. Blin e Baschirotto sono al momento i principali candidati a scendere in campo contro il Sassuolo.

A proposito degli emiliani, questa sera saranno impegnati a Torino contro la Juventus. Baroni avrà l’occasione di studiarli e preparare le mosse necessarie per

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*