Stefàno: “Non mi candido con un Pd che fa accordi con un civismo opaco”

LECCE – “Ho deciso di non candidarmi con questo Partito Democratico alle prossime elezioni parlamentari e di consegnare al segretario Letta la tessera”. Con queste parole il senatore Dario Stefàno dice “no” ad una candidatura alle politiche e attacca i dem.

La mia – spiega in un post su facebook – è una decisione sofferta, determinata da una serie di errori di valutazione che il Pd sta continuando a inanellare”.

Stefàno fa riferimento anche agli scenari in Puglia dove “il Pd invece di arginare populismi e sovranismi sta instaurando un sodalizio con un civismo opaco e di convenienza, in una pura logica di “scambio di voti”, negoziando postazioni istituzionali e luoghi di potere, con cui personalmente non ho ragione di condividere nulla. Men che meno mortificare principi e convincimenti a cui sono stato educato e su cui ho ispirato e costruito la mia vita, privata e pubblica”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*