Il Lecce di capitan Hjulmand attende l’Inter

Morten Hjulmand, centrocampista e capitano del Lecce (foto P.Pinto)

LECCE – Ultimo allenamento per il Lecce prima dell’esordio in campionato con l’Inter di domani al Via del Mare alle 20.45.

Baroni ha recuperato Strefezza che per un affaticamento aveva lavorato in differenziato nei giorni scorsi e dunque con i milanesi sarà regolarmente in campo.

Il mister di Firenze però non avrà sicuramente né Tuia e nemmeno Dermaku e potrebbe non esserci anche Askildsen che è stato a riposo per recuperare da una gastroenterite; quindi la formazione dovrebbe essere pressoché disegnata al netto di novità dell’ultima ora.

In porta sicuramente ci sarà Falcone, nella difesa a quattro a destra dovrebbe esserci Gendrey con l’ultimo innesto Cetin al centro ed è molto probabile che al suo fianco possa esserci Blin che ha ben figurato nella gara di Coppa, mentre a sinistra ballottaggio tra Frabotta e Gallo; in mezzo al campo, in cabina di regia Hjulmand, anzi capita Hjulmand, così come è stato contro il Cittadella, perché la fascia andrà proprio a lui, arrivato in punta di piedi, diventando man mano leader anche di simpatia, ai suoi lati Helgason e Bistrovic mentre nel tridente dovrebbero esserci Strefezza e Di Francesco ai lati di Ceesay.

Dunque un Lecce incerottato per affrontare una delle prime forze del campionato, l’Inter di Inzaghi che ha recuperato due calciatori importanti: Brozovic e De Vrij che erano in dubbio ma che sono tornati ad allenarsi regolarmente in gruppo e faranno parte della trasferta in terra salentina. L’unico assente tra i nerazzurri dovrebbe essere D’Ambrosio a causa di un problema muscolare.

M.C.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*