Attualità

Intossicazione alimentare nel villaggio, sospesa l’attività di ristorazione. Codici avvia un’azione collettiva

TORRE LAPILLO –  Un’azione di classe per tutelare i consumatori. È l’iniziativa promossa dall’associazione Codici dopo la denuncia di numerosi turisti. Al momento sarebbero una ventina gli ospiti della struttura ricettiva di Torre Lapillo che nelle ultime ore hanno accusato problemi gastrointestinali.
Risulta sospesa l’attività di ristorazione della struttura e sono in corso alcuni sopralluoghi specifici con medici e personale del Nas.
Si sta monitorando la situazione per fare maggiore chiarezza su quanto 
accaduto che oltre ad aver messo a rischio la salute di circa 20
cittadini, ha mandato in fumo le vacanze anche degli altri ospiti, i quali non potranno più utilizzare il servizio di ristorazione. Tr
a le persone che si sono sentite male anche un bambino trasferito in ospedale.
L’associazione sta raccogliendo adesioni al fine di incanalare le richieste dei consumatori coinvolti nella vicenda.

Articoli correlati

Maltempo nel basso Salento, tromba d’aria a Tricase

Redazione

Preghiera, datteri e Zakat per la festa di fine Ramadan: “conoscenza è integrazione”

Redazione

Attanasi (Mrs): “Ryanair ancora disparità tra Bari e Brindisi”

Redazione

Amministrative Melpignano, Tar respinge ricorso: confermata elezione di Avantaggiato

Redazione

I nuovi Odontotecnici abilitati all’I.I.S.S. “Laporta/Falcone-Borsellino” di Galatina

Redazione

D’Ambra (Cisal Sanità): dai Dg Asl mai redatto “atto aziendale”

Redazione