Attualità

Vietato giocare a palla in piazzetta, la decisione fa discutere

ROCA – Scatta il divieto di giocare a palla nella piazzetta di Roca, una decisione che ha fatto subito discutere i cittadini, in particolare i ragazzi, che sono soliti riunirsi in quel luogo per giocare e che hanno manifestato la contrarietà al provvedimento esponendo sulla stessa piazza un cartello con su scritto “Criticate tanto la nostra generazione, ma ci avete tolto il pallone”.

«La piazza è fatta per passeggiare – risponde il sindaco, Maurizio Cisternino – si deve pensare a questo luogo come a un ritrovo, non si possono fare partite a pallone o pallavolo, perché è molto pericoloso. Passano macchine e ogni momento potrebbe succedere qualche tragedia. Tuttavia, ci stiamo muovendo per trovare una soluzione ai ragazzi che capisco abbiano voglia di giocare e mai deve passare il messaggio che il sindaco non ha a cuore i loro bisogni. Stiamo cercando un luogo più sicuro».

Mariafrancesca Errico

Articoli correlati

Tragedia del tagadà, Samuele morto per lacerazione del fegato. Indagato il giostraio

Redazione

“Convincere i no vax a curarsi”: in ospedale si affronta anche questa sfida

Redazione

Controlli a tutela della produzione di olio: la Puglia coinvolta e illesa

Redazione

Da Masseria Ghermi alla prefettura: in città la protesta dei migranti

Redazione

L’estate alle prese con i cantieri stradali

Redazione

Barbiere di strada: servizio all’aria aperta, la foto innesca una nuova polemica

Redazione