In Trentino per fare base jumping, muore un salentino

DRO – Tragedia a Dro in provincia di Trento, dove Jonathan Ciardo di 33 anni di origini svizzere ma residente a Gagliano del Capo dove gestiva un negozio di scarpe e pelletteria, ha perso la vita praticando base jumping.

Il giovane sportivo animato da una forte passione per gli sport estremi aveva raggiunto la località nel nord d’Italia in compagnia di altri due amici. Il 33enne ha effettuato un lancio dalla cima del Monte Casale, lo stesso hanno fatto i compagni di avventura. Poco più tardi i due, non vedendo l’amico e non riuscendo a rintracciarlo hanno lanciato l’allarme. I soccorsi, contando anche sull’ausilio di un elicottero nonchè del soccorso alpino e speleologico, hanno poco dopo trovato il corpo senza vita del 33enne nei pressi del ponte del gobbo.

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*