In fiamme rivendita di prodotti ortofrutticoli: feriti due vigili del fuoco

doc cantina salice

RUFFANO – Non c’è dubbio: l’incendio che, nella notte, ha distrutto un punto vendita di prodotti agricoli a Ruffano è stato appiccato da qualcuno.

È successo alle 3,30 del mattino tra viale Asia e contrada Sannicola, a spegnere il rogo sono intervenuti i Vigili del Fuoco del distaccamento di Maglie. E, nel corso delle attività, a causa dello scoppio di una bombola del gas refrigerante, due vigili del fuoco sono stati investiti da una fiammata riportando lievi ustioni della piramide nasale, per cui sono stati soccorsi, in codice giallo, da personale del 118 di Tricase.

I carabinieri della stazione di Ruffano hanno subito avviato le indagini. Il chiosco, denominato “Società Agricola Terra Rossa”, è di proprietà di un giovane, un 28enne del posto, incensurato.

Per appiccare il fuoco, che ha divorato la struttura telonata provocando danni ingenti -non coperti da assicurazione- e incenerendo i prodotti in vendita, sono state usate delle bottiglie di plastica contenenti liquido infiammabile.

La zona non è munita di sistemi di videosorveglianza. La vittima non ha esternato sospetti su chi possano essere i responsabili e ai militari ha riferito di non aver mai ricevuto minacce o richieste estorsive.

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*