Covid, torna a salire l’occupazione dei posti letto: è al 10%

PUGLIA – Nelle ultime 72 ore, in Puglia il tasso di occupazione dei posti letto nei reparti di area medica Covid è salito di due punti, passando dall’8 al 10%.

Lo rileva il monitoraggio dell’Agenas, l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali.

Il dato è più alto di un punto rispetto alla media nazionale e di sei rispetto al 26 giugno dell’anno scorso, quando era occupato il 4% dei posti letto. Situazione più sotto controllo nelle terapie intensive, dove il tasso di occupazione è fermo al 2%, pari alla media italiana.

Nell’ultimo bollettino regionale si registrano intanto 7.387 nuovi contagi in Puglia a fronte di 23.371 test e 5 decessi. La provincia di Lecce (con i suoi 1.562 nuovi casi) è la seconda più bersagliata dopo Bari.

Delle 39.692 persone attualmente positive, 270 sono ricoverate in area non critica e 10 in terapia intensiva.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*