L’inseguimento e l’arresto di 4 persone: avevano arnesi da scasso

doc cantina salice

PORTO CESAREO – I carabinieri hanno intercettato l’auto sospetta, una Fiat Punto grigia con targa serba, hanno ordinato l’alt, ma non si è fermata. Ne è nato un serrato inseguimento per le strade della cittadina. È successo nella serata di sabato in una Porto Cesareo affollata e trafficata.

Dopo diversi minuti di folle corsa, i carabinieri della locale stazione sono riusciti a fermare la marcia del veicolo.

A bordo c’erano quattro uomini, prontamente bloccati e arrestati. I militari hanno eseguito una perquisizione personale e anche veicolare e hanno rinvenuto diversi arnesi da scasso, oggetti di cui i quattro avevano tentato di disfarsi durante la fuga. Accompagnati in caserma, nessuno di loro aveva con sé un documento di riconoscimento. Sono stati identificati e uno di loro è risultato essere colpito da ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Taranto; lui è stato accompagnato nel carcere di Lecce dove sconterà la pena inflittagli. Gli altri tre sono tornati liberi. Gli oggetti allo scasso recuperati sono stati posti sotto sequestro.

Indagini sono in corso per capire se il gruppo abbia messo a segno uno o più furti prima dell’inseguimento.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*