Bimba con doppio cognome: a Lecce il primo caso in Italia

LECCE – Ha il cognome della madre come primo e quello del papà come secondo.

La notizia ha fatto il giro del web dal momento in cui la bimba è venuta al mondo nell’ospedale Vito Fazzi: è il primo neonato, anzi la prima nenonata d’Italia ad avere il doppio cognome, dopo la sentenza con cui la Corte Costituzionale ha detto stop all’automatiosmo per cui ai bimbi veniva attribuito il solo cognome del padre.

Il primissimo caso, si diceva, si registra a Lecce.

La bimba è venuta al mondo martedì 31 maggio per la gioia della sua famiglia, è stata dimessa venerdì 3 giugno. E la nuova regola è entrata in vigore il primo giugno, quando la piccola aveva un giorno. Sia lei che la mamma stanno benone e, quando alla bambina racconteranno le emozioni della sua nascita, certamente questo primato non sarà trascurato.

Perché la sentenza 131 del 27 aprile 2022 sul doppio cognome è un fatto storico.

I giudici della Corte che stabilisce la legittimità delle leggi hanno dichiarato

illegittime le norme che con permettevano ai genitori di dare, di comune accordo, al nascituro solo il cognome della madre e che, quando invece l’accordo non c’era, in automatico attribuivano al neonato il cognome del padre.

La Consulta ha deciso che il cognome del bambino debba “comporsi con i cognomi dei genitori” nell’ordine che loro stessi decideranno. Se c’è questa volontà, ovviamente, altrimenti possono decidere di attribuire un solo cognome -sempre quello che loro vogliono). Così hanno fatto la mamma e il papà leccesi che hanno registrato all’anagrafe il doppio cognome per la loro bimba, scrivendo prima quello della madre.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*