Attualità

Via Lorusso e dintorni, la bellezza dimenticata

Dimenticati da tutti. Tra degrado e sporcizia, rifiuti e polemiche. Sono i residenti di via Michele Lorusso, una strada dedicata alla grande bandiera del Lecce. Arrabbiati ma non rassegnati per una situazione che si trascina avanti stancamente da qualche lustro. Il lento e inesorabile trascorrere degli anni ha solo peggiorato uno scenario ambientale inaccettabile. Una squallida fotografia di una delle tante periferie leccesi, ad un centinaio di metri da via San Pietro in Lama.

Esasperati e inviperiti. Attendono risposte concrete da vent’anni. Dal proprietario dell’area e – soprattutto – dal Comune di Lecce: le promesse sbandierate ai quattro venti in campagna elettorale sono rimaste nel cassetto, così come le rimostranze e le proteste indirizzate al Comando di Polizia Locale. Tutto inutile. Sul tappeto restano i problemi. Che sono tanti e di facile soluzione. Eppure, a due passi da via Lorusso e via Pezzella si affaccia Villa Mellone, uno splendido monumento in attesa di una decisa opera di restyling. A dividere le due strade erbacce e incuria. E il rischio concreto di possibili incendi è reale: è già accaduto in passato potrebbe accadere ancora. Ecco perché i residenti adesso dicono basta. E sono pronti a presentare un esposto anche in Procura. Il vaso è oramai stracolmo.

 

 

 

 

 

 

https://www.youtube.com/watch?v=mMuTIfSNpo8

 

Articoli correlati

A Spiaggiabella sospetti casi di Dengue

Redazione

Brindisi – Marciapiedi sconnessi e la gente finisce in ospedale….

Mimmo Consales

Un altro prestigioso incarico per Antonio Maruccia, Procuratore generale della Corte d’Appello di Lecce

Antonio Greco

Dal caso Gallipoli al brand Salento: il punto a Controvento

Redazione

Parcheggi, prenotazioni e appeal della città bella: oggi tavolo tecnico straordinario

Paolo Franza

Tutto pronto per la settima edizione di “Corti in tavola”

Redazione