Presunte mazzette: processo da rifare per gli agenti della Stradale

LECCE – Processo da rifare per i 13 agenti della Polizia Stradale di Lecce accusati di aver ricevuto mazzette e numerosi regali da autotrasportatori non in regola.
La Cassazione ha annullato con rinvio ad altra sezione la sentenza della Corte d’Appello di Lecce che, pur riformulando il reato da concussione a indebita induzione a dare o promettere utilità, aveva condannato tutti gli agenti.
Lo rende noto l’avvocato Giancarlo Dei Lazzaretti.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*