“San Luigi”, un luogo alternativo “all’industria dell’accoglienza”

GALATINA- Non una semplice residenza, ma una vera e propria casa. Si chiama “San Luigi”, la nuova  struttura residenziale inaugurata a Galatina. Una realtà rivolta alle persone e alle famiglie svantaggiate del territorio, in cui la cura posta in essere mira al benessere psico-fisico dell’individuo. La Residenza “San Luigi” accoglie un numero massimo di 18 ospiti in un ambiente nuovo, moderno, attrezzato con ogni ausilio sanitario.

In particolare, tale struttura nasce su volontà di Gino, padre del  Dott. Bruno Dollorenzo, che desiderava dar vita a   un luogo alternativo “all’industria dell’accoglienza”, dove la persona si sente curata, dove può ancora sentirsi utile, attiva nelle sue possibilità e potenzialità, per allontanare la sensazione di essere un peso da curare e assistere. E così è stato:  all’interno della residenza San Luigi tutto mira quindi a far sentire ciascun ospite parte di una famiglia, di una nuova casa.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*