“Nulli per difetto di notifica i verbali elevati dal Comune di Lecce. Rischiano di essere annullati migliaia di verbali notificati da una società privata”

LECCE – “Nulli per difetto di notifica i verbali elevati dal Comune di Lecce. Rischiano di essere annullati migliaia di verbali notificati da una società privata”. Lo fa sapere l’avvocato Alfredo Matranga.

“Dopo una sentenza del Giudice di Pace, sono a rischio annullamento tutti i verbali elevati dalla Polizia Municipale del Comune di Lecce, in quanto la società privata di recapito delegata dall’amministrazione comunale “non pare potersi intendere quale concessionaria individuata dalla direzione Provinciale delle Poste, atte al recapito degli espressi, non potendo rientrare nelle forme alternative legittime di notificazione mediante Ufficio Postale anziché mediante Ufficiale Giudiziario”. “In buona sostanza, per il Giudice la notifica del verbale di accertamento, oltretutto redatto dalla società privata delegata dall’amministrazione leccese anziché dagli agenti accertatori, non può essere affidata per legge a soggetti diversi da quelli indicati nella normativa di riferimento.

Nel caso sottoposto al Giudice, il verbale impugnato, elevato per il presunto attraversamento con semaforo rosso, risulta notificato mediante la società privata Sailpost, con sede in provincia di Pisa.

Pertanto, ha proseguito il Giudice, affinchè le notifiche effettuate tramite poste private abbiano valore legale, occorre una licenza abilitativa stabilita di concerto con AGCOM e Ministero della Giustizia.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*