ImpresA Nardò, espugna Capo d’Orlando e resta in A2

A Capo d’Orlando sventola fiera la bandiera di un Toro che mostra i muscoli, incorna le difficoltà vince con orgoglio, stringendo forte la permanenza in A 2.

Festeggiano i tifosi neretini che si sono ritrovati in piazza di fronte ad un maxischermo per seguire la gara ed hanno gioito con gli occhi gonfi di emozioni.

Dopo aver vinto le prime due gare interne del playout con Orlandina la compagine granata è volata in Sicilia, dove al Pala Fantozzi ha perso malamente Gara 3 rimettendo in gioco tutto.

I padroni di casa sono scesi sul parquet casalingo decisi a conquistare la bella che si sarebbe giocata a Lecce ma il Nardò ha gettato il cuore oltre ogni ostacolo dimostrandosi più forte e più determinato.

Eppure, i paladini partono pigiando forte sull’acceleratore ma Amato e Ferguson riescono a tenere botta e li riprendono, il primo quarto si chiude sul 26 a 24.

Nel secondo quarto Nardò mette la freccia, alla guida c’è Amato che prende per mano i suoi e con 13 punti in due minuti mette il punto esclamativo, si chiude sul 37-48.

Il terzo quarto si chiude 55 a 72 ma Nardò è in pieno controllo del match. E l’ultima frazione serve solo per decretare il vincitore finale e Ferguson e Fallucca fanno passare i titoli di coda sulla sfida che significa retrocessione per i paladini e salvezza per un Toro imbizzarrito che alla sua prima volta in A 2 riesce nell’impresa di rimanerci e può guardare al futuro con ottimismo.

Michele Battistini, coach Next Nardò

Coach Battistini, neretino verace, tornato in corsa al posto di Gandini nell’ultima settimana di marzo, è riuscito nell’impresa di ridare fiducia al gruppo e di traghettarlo verso l’impresa, verso una salvezza che vale oro per la piazza di Nardò. Ed il suono della sirena finale per la Next significa un nuovo inizio, ancora una volta in A2, sui palcoscenici importanti del basket nazionale.

TABELLINO

CAPO D’ORLANDO – NARDÒ 86-95 (26-24; 37-48; 55-72)

CAPO D’ORLANDO: Diouf, Mack 15, Ellis 22, Bartoli 9, Laganà, Poser 3, Telesca n.e., Vecerina, Traini 23, Tintori n.e., King 14. Coach: David Sussi.

NARDÒ: Tyrtyshnik n.e., Poletti 15, Fallucca 8, Ferguson 19, Pasqualin, La Torre 4, Jerkovic 6, Thomas 11, Thioune 5, Amato 27. Coach: Michele Battistini.

ARBITRI:
Valleriani, Foti, Martellosio.

 

M.C.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*