Corvino ricuce dopo lo strappo. “Non è stato facile”

Pantaleo Corvino, direttore dell'Area tecnica dell'US Lecce

LECCE – (t.d.g.) Una Primavera indimenticabile. Non solo dal punto di vista stagionale. Alla promozione della Prima squadra in Serie A si è aggiunto il traguardo tagliato dalla Primavera nel proprio campionato: la salvezza. La maggiore squadra giovanile resta in Primavera 1. Una salvezza insperata. Ma negli ultimi novanta minuti, complice pure la vittoria dell’Hellas Verona in casa del Napoli, la squadra leccese ha centrato l’obiettivo che sembrava rimandato allo spareggio play out.

Nel torneo che si è chiuso ieri la formazione leccese, vincendo 2-1 contro il Torino, si è piazzata al quattordicesimo posto scavalcando Genoa e Napoli battute rispettivamente da Milan e Hellas Verona. La differenza reti, migliore rispetto a quella dei partenopei, ha definito la classifica finale. All’ultima giornata l’ha spuntata la squadra giallorossa una delle tre compagini che non facevano parte della Serie A.

Anche il presidente Saverio Sticchi Damiani sulla sua pagina facebook si è congratulato con la squadra allenata da Grieco. “É PrimAverA, sempre accanto a voi. Complimenti a tutti i protagonisti”, il posto del presidente del Lecce .

Una grande soddisfazione per il responsabile del Settore Giovanile Gennaro Delvecchio e per Pantaleo Corvino, supervisore del vivaio giallorosso. Nei giorni scorsi, il responsabile dell’area tecnica del Lecce aveva invitato a ricordare il modello giovanile del Lecce durante la sua prima esperienza nel club giallorosso. “Il Settore giovanile doveva essere strategico nel nostro progetto. Ritrovarmelo in A2 dopo che nel primo ciclo l’ho portato ai massimi livelli tirando fuori tante risorse tecniche e tante risorse economiche. Ritrovarmelo in A2 non è stato un esercizio facile, è stato un colpo al cuore. C’era un Settore Giovanile che brillava di luce propria e anche allora sono partito da zero. Dopo averlo riportato in A1 stiamo lottando per rimanerci, ma è una sfida impari. Non so se ce la faremo”. Ce l’hanno fatta i ragazzi giallorossi che hanno meritatamente festeggiato sul campo la vittoria e la salvezza con tutti coloro che hanno permesso di raggiungere questo risultato.

Un importante annuncio che Corvino diede durante la conferenza stampa di lunedì scorso è che “la Primavera dall’anno prossimo rientrerà nelle competenze della Prima Squadra.

Intanto a breve si saprà se Baroni sarà ancora alla guida del Lecce oppure se Corvino e Trinchera hanno già iniziato a tracciare l’identikit di un nuovo tecnico.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*