Sport

Serie C, Virtus Francavilla e Taranto tra pensieri e attesa

La Virtus Francavilla sfoglia la margherita: Taurino sì o Taurino no? La riorganizzazione dell’area tecnica sarà completa oppure no? Sono reali le sirene che suonano da Avellino per l’allenatore leccese oppure sono voci di mercato che condiscono il periodo? Ciò detto la società guidata con maestria e sapienza da Antonio Magrì dovrebbe completare i quadri dirigenziali con il ritorno di Domenico Fracchiolla che ricoprirebbe il ruolo di Direttore Generale che si aggiungerebbe all’attento e oculato Angelo Antonazzo nella costruzione della nuova rosa.
Ore di attesa quindi prima di decidere se continuare con Roberto Taurino che ha i numeri dalla sua parte, oppure guardare altrove e resettare tutto.

In casa Taranto, invece, al netto di ulteriori colpi di scena mancherebbe solo la firma sul contratto che legherebbe Maurizio Pellegrino al Taranto. Dopo l’addio al diesse Francesco Montervino e la corte serrata a Pierluigi Sapio ed il mancato accordo, la società ionica avrebbe individuato nell’ex responsabile dell’area tecnica del Catania che comunque conosce il campo anche come allenatore, l’uomo giusto per ripartire con un progetto che prevede la conferma di Giuseppe Laterza, l’allenatore che portato in C la squadra e l’ha condotta alla salvezza nell’ultimo torneo. Per quelle che potrebbero essere le ufficialità bisognerà attendere la settimana prossima ma tutto dovrebbe andare nel migliore dei modi. In caso contrario i più accreditati al ruolo di direttore sportivo del Taranto restano Elio Di Toro ora al Cerignola e Mariano Fernandez della Viterbese.

Articoli correlati

Giochi del Mediterraneo: domani in esame il secondo business plan

Redazione

Gotti, sindaco mancato: ha convinto il Lecce e i leccesi

Tonio De Giorgi

Taranto, Capuano – Giove: passi avanti per la continuità

Francesco Friuli

Volley/B, Green Volley tra conferme e nuovi arrivi

Massimiliano Cassone

Virtus Francavilla, dopo il diesse, spazio al mister e al bomber

Massimiliano Cassone

Lecce sulle tracce di Kialonda Gaspar

Tonio De Giorgi