Sanità, conti in rosso ma le assunzioni per il 118 vanno avanti

DCIM/100MEDIA/DJI_0199.JPG

PUGLIA – Le internalizzazioni del personale del Servizio 118 vanno avanti perché hanno carattere strategico. È quanto ribadiscono in una nuova circolare integrativa inviata ai Direttori Generali delle Asl, l’assessore regionale alla Sanità e il direttore del Dipartimento promozione della Salute Rocco Palese e Vito Montanaro, dopo l’allarme lanciato dalla giunta regionale pugliese, che ha messo sotto la lente d’ingrandimento, il bilancio di Sanità service.

La disposizione, di “non attivare nuove assunzioni di personale né acquisizione di personale (previste dall’attuale normativa vigente in materia)” – assicurano -non trova applicazione per la procedura di internalizzazione del Servizio 118, che dovrà essere completata nel più breve tempo possibile, rivestendo carattere di particolare rilevanza strategica.

Avanti tutta, dunque, con il processo di internalizzazione. La ricognizione dei conti della società in house – da inviare alla Regione Puglia entro il prossimo 13 maggio – consentirà di completare la predisposizione del nuovo Programma Operativo 2022-2024, così come richiesto dai ministeri competenti.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*