Serie C, ultima fatica per il Taranto. La Virtus si prepara ai playoff

Ultimo impegno della regular season, poi si tornerà a fare sul serio. La Virtus Francavilla si prepara agli ultimi 90′ della stagione prima di immergersi nella coda dei playoff: un’ultima parte di campionato certamente impegnativa, con i brindisini non dati certamente per favoriti, ma in casa biancazzurra c’è voglia di stupire. Il torneo che sta per concludersi, infatti, resta più che positivo, anzi forse anche meglio di ogni previsione della vigilia.
La Virtus per larghi tratti del campionato ha spaventato le big della Serie C e in un certo momento tutto sembrava andare verso un sogno ad occhi aperti. Poi le difficoltà, le assenze, i tanti infortuni e anche qualche episodio sfortunato hanno condizionato gli ultimi mesi, con la comitiva di mister Taurino che, una volta conquistata la matematica certezza dei playoff, forse anche inconsciamente, ha tirato i remi in barca, recuperando ossigeno e forze per gli spareggi promozione.
Ne è una prova il fatto che non si vince da ben 8 turni e nelle ultime uscite è emersa l’assenza di grinta e determinazione avuta ad inizio stagione. Ora c’è l’ultima trasferta della stagione regolamentare sul campo della Juve Stabia, formazione ancora in lotta per l’ultimo posto utile sulla griglia dei playoff. Sarà certamente un test probante ed indicativo in vista dell’inizio della fase bollente dell’anno.
Discorso completamente diverso, invece, in casa Taranto. Gli ionici hanno messo in ghiaccio già da un paio di settimane una salvezza fondamentale per lo sviluppo del club e l’affetto dimostrato dai tifosi allo stadio “Iacovone” nell’ultima gara casalinga nel derby contro il Bari è la prova che il lavoro di dirigenza e staff tecnico è stato apprezzato dalla piazza. Certo, resta il rammarico di aver rincorso una salvezza fino alle ultime giornate, quando per tutto il corso dell’anno il Taranto sembrava poter tagliare il traguardo con ben altro anticipo ed anche con una certa solidità.
Il periodo di difficoltà non ha comunque inficiato l’obiettivo finale e gli ostacoli incontrati lungo il cammino rappresenteranno i punti su cui lavorare nell’immediato futuro. Nell’ultimo impegno dell’anno i rossoblu affronteranno in trasferta il Picerno, altra squadra in piena lotta per restare aggrappata al treno playoff. Il match sarà diretto dall’arbitro Maria Marotta della sezione di Sapri, con mister Laterza intenzionato a dare spazio e chi nel corso del campionato, per un motivo o per l’altro, ha trovato meno spazio nel rettangolo verde.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*