La Chiesa di Lecce in preghiera con il Papa per la pace in Ucraina

LECCE – Sarà una giornata speciale quella che vivrà domani la Chiesa di Lecce. Rispondendo all’appello alla comunione di preghiera per la pace che Papa Francesco ha rivolto inviando una lettera a tutti i vescovi del mondo, anche l’arcivescovo Michele Seccia ha previsto una serie di iniziative in diversi momenti della giornata in cui si celebra la solennità dell’Annunciazione.Si inizia domattina al centro di spiritualità “Le Sorgenti”: sacerdoti, religiosi e diaconi, durante il ritiro mensile si raccoglieranno in preghiera per la pace con il pastore e in comunione con Papa Francesco in un momento di adorazione comunitaria davanti all’Eucarestia.

La seconda iniziativa riguarda le parrocchie in ciascuna delle quali, domani pomeriggio, si apriranno le “24 Ore per il Signore”. L’Ufficio liturgico diocesano ha preparato un sussidio-guida per la preghiera di adorazione e di invocazione per la pace: tutte le comunità, anche se distanti tra loro, pregheranno con le stesse parole e in un solo Spirito, in comunione con la Chiesa universale.
Infine, alle 18 mons. Seccia presiederà l’eucarestia della solennità dell’Annunciazione in cattedrale e, al termine della messa, all’altare dell’Immacolata, pronuncerà, in comunione con Papa Francesco, l’Atto di consacrazione e di affidamento della Russia e dell’Ucraina alla Madonna. Nelle stesse ore tutti i parroci altrettanto faranno con le rispettive comunità parrocchiali durante le “24 Ore per il Signore”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*