Sport

Baroni: “Ho fatto i complimenti ai ragazzi: la squadra mi è piaciuta”

LECCE – Un punto a testa e tutti a casa: lo scontro diretto tra Lecce e Brescia del “Via del Mare” si è chiuso 1-1. I giallorossi salgono così a quota 54 e le rondinelle a 52. Una gara che mister Marco Baroni commenta così: “Ho fatto i complimenti ai ragazzi. Abbiamo concesso poco e la squadra mi è piaciuta. Abbiamo giocato -ha detto il mister giallorosso- con il giusto piglio. Ci è mancato il giusto colpo. Il loro portiere ha fatto due parate. Avevamo come avversario il Brescia, mi interessava la prestazione e abbiamo fatto bene. L’occasione del rigore Plizzari poteva gestirla meglio, è un ragazzo bravissimo e non giocava da oltre un anno. Dopo la bellissima parata sul rigore purtroppo non siamo stati reattivi, col passare dei minuti poi è cresciuto e ha trovato una buona prestazione”.

Poi, scende più nel dettaglio della prestazione e parla anche dei singoli: “Mi è piaciuto Bjorkengren, Helgason ha preso una brutta distorsione e sono stato costretto a toglierlo, Dermaku è rientrato da poco. La voglia del gruppo sopperisce a tutto, la squadra crea gioco ed è quello che vogliamo fare da qui alla fine. Dermaku questa settimana si è allenato bene e l’ho messo in campo, ha fatto una buonissima partita. Avevamo di fronte un avversario importante, mi è piaciuto come la squadra ha affrontato l’avversario senza timore. Questo mi fa piacere, la squadra è sicura e convinta anche nei match importanti”.

Il Lecce dal punto di vista fisico sta molto bene ed anche chi è entrato ha dimostrato di essere pronto: “Oggi chi è entrato ha fatto bene, se chi entra ha il fuoco addosso la partita puoi addirittura migliorarla dal punto di vista qualitativo. Ci dispiace che non sia arrivata la vittoria, noi abbiamo l’obiettivo di emozionare il nostro pubblico, la squadra ha dato pubblico e questa è la cosa più importante. Di Mariano? E’ un ragazzo che per noi è stato importante, ha avuto un problema pubalgico che lo ha portato a una lunga lontananza. Lui ha gamba e trova la profondità, è un’alternativa importante e speriamo di recuperarlo nel momento decisivo del campionato. La classifica?  questo campionato ci sono squadre importanti. Rispetto a queste squadre sono in ritardo formazioni importanti come Parma, Spal e Crotone. Quest’anno il torneo è difficile perché sono state allestite rose importanti. La mia squadra deve essere pronta per questa volata”.

C. Tommasi

Articoli correlati

Lecce, adesso è ufficiale, ritiro in Austria dal 14 al 28 luglio

Massimiliano Cassone

Il Lecce non rinnova con Chevanton e Mazzeo

Redazione

Basket A2, Avantaggiato nuovo General Manager di HDL Nardò Basket

Massimiliano Cassone

Brindisi: incognite e speranze ma il tempo passa

Massimiliano Cassone

Lecce, Ubani terzino destro tedesco per la Primavera 1

Redazione

Lecce, volti nuovi, campagna abbonamenti e ritiro in Austria

Massimiliano Cassone