Dopo l’addio a Otranto, il Twiga di Briatore sbarca a Savelletri

FASANO- Dopo l’addio con inchiesta e polemiche a Otranto, Flavio Briatore torna a puntare sulla Puglia: il marchio Twiga potrebbe contrassegnare uno stabilimento balneare a Savelletri. La struttura, con pochi posti e annesso ristorante, potrebbe aprire i battenti già a maggio.

La società, che nella sua compagine conta anche l’ex consigliere regionale Tato Greco, subentra nella concessione demaniale, in scadenza il 31 dicembre 2023, rilasciata dal Comune di Fasano su un tratto di costa non molto esteso in contrada Pettolecchia. Nell’area sono possibili solo operazioni di riqualificazione dell’esistente, ma non la realizzazione di nuovi manufatti o ampliamenti volumetrici della struttura in abbandono presente.

Quel tratto tra Fasano e Monopoli, dunque, vede aggiungersi un’altra struttura di lusso a quelle già esistenti, come il lido dell’imprenditore italo-svizzero Renè De Picciotto, socio dell’Us Lecce; la masseria a cinque stelle della famiglia Melpignano e, da ultimo, Masseria Paretano dell’attore Ron Moss, il Ridge di Beautiful.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*