Taranto-Foggia finisce in parità: 1-1 allo Iacovone. Zeman punge poco

TARANTO – Finisce 1-1 il secondo derby pugliese di giornata. Tra Taranto e Foggia nè vincitori nè vinti. La squadra di casa ci ha provato di più, ma alla fine è riuscita a buttare solo un pallone alle spalle del portiere rossonero. La formazione tarantina è stata sfortunata quando gli ospiti hanno trovato il vantaggio grazie a un’autorete. Su un terreno non in perfette condizioni a causa della pioggia il derby si è chiuso in parità. La vittoria sarebbe stata  utile ad entrambe le squadre per il raggiunmento dei rispettivi obiettivi. Squadre a specchio: il 4-3-3 di Laterza contro il 4-3-3 zemaniano.

All’11’ la squadra foggiana passa in vantaggio: discesa di Nicolao che mette in mezzo dove trova la deviazione di Granata all’interno della propria porta. Rossoneri in vantaggio . La reazione della squadra tarantina arriva al 18′ quando Saraniti mette di poco fuori. La squadra dauna, però, è sempre pungente e al 20′ con Merola va vicina al raddoppio, Chiorra dice no. Poco dopo la mezzora, è il 33′, il pareggio sembra fatto: da Saraniti a Giovinco, che sbaglia clamorosamente

Durante l’intervallo il tecnico del Taranto Laterza ordina a Benasssai di prendere il posto di Granata. In avvio di ripresa (3′) conclusione di Giovinco, a lato di pochissimo. Al 7′ il pareggio della squadra tarantina: sull’uscita a vuoto di Dalmasso Saraniti è bravo ad approfittarne e ad appoggiare in porta per l’1-1. Per Saraniti è il nono sigillo stagionale. Al 29′ il portiere del taranto Chiorra deve compiere un doppio intervento per evitare il raddoppio della formazione di Zeman. Al primo dei quattro minuti di recupero brividi per i tifosi del Taranto: l’errore di De Maria con Turchetta che spreca da pochi centimetri. L’ultima emozione della partita la crea la squadra di casa: cross di De Maria, il pallone arriva a Di Gennaro, il quale non colpisce con la necessaria potenza, il pallone  scheggia il palo.

TARANTO-FOGGIA  1-1

Reti: 11′ Granata aut. (F), 52′ Saraniti (T)

Taranto: (4-3-3) Chiorra; Riccardi, Granata (1’st Benassai), Zullo, Ferrara; Marsili, Di Gennaro, Labriola (20’st De Maria); Versienti(31’st Civilieri), Saraniti, Giovinco(37’st Mastromonaco).

In panchina: Loliva, Antonino, Tomassini, Pacilli, Turi, Cannavaro

Allenatore G. Laterza

Foggia: (4-3-3) Domingo; Nicolao, Sciacca, Girasole, Rizzo; Garofalo, Petermann, Di Paolantonio (14’st Gallo); Merola (27’st Turchetta), Ferrante, Curcio

In panchina: Alastra, Garattoni,  Rizzo Pinna, Vitali, Maselli,  Buschiazzo

Allenatore Z. Zeman

Arbitro: Enrico Maggio di Lodi (assistenti Cincaglini di Vasto; Bonomo di Milano. Quarto Ufficiale Torreggiani di Civitavecchia)
Note: ammoniti 22′ Granata (T), 41′ Di Paolantonio (F), 55′ Benassai (T), 71′ Di Gennaro (T), Petermann (F), Sciacca (F),  Mastromonaco (T). Angoli: 4-4; Recupero 2′ pt; 4’st

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*