Porto Cesareo, le prospettive delle concessioni demaniali in attesa della riforma

PORTO CESAREO – Le incertezze e le possibili prospettive in materia di concessioni demaniali sono stati al centro del convegno che si è tenuto nel pomeriggio di ieri presso la Biblioteca Comunale di Porto Cesareo. L’iniziativa, organizzata dal Comune di Porto Cesareo con il patrocinio dell’Aiga (associazione italiana giovani avvocati) Lecce, dell’Ordine degli Avvocati di Lecce e dell’associazione “Giovani avvocati amministrativisti i salentini”, ha messo a fuoco l’attuale situazione in materia di concessioni demaniali – a seguito della nota sentenza dell’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato del novembre scorso che ha fissato al 31 dicembre 2023 il limite massimo della durata delle concessioni della costa –  nonché le possibili prospettive alla luce delle recenti proposte di riforma del settore. All’incontro, moderato dall’Avv. Francesco Romano, hanno partecipato il presidente del Tar Lecce, Antonio Pasca, il professor avvocato di diritto costituzionale Vincenzo Tondi della Mura e gli avvocati del Foro di Lecce Antonio Quinto e Leonardo Maruotti.

I lavori sono stati invece introdotti da Pasquale De Monte, presidente del Consiglio comunale di Porto Cesareo, dal Consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Lecce Luciano Ancora, dalla presidente di Aiga Federica Quarta e dalla sindaca di Porto Cesareo Silvia Tarantino.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*