Sant’Oronzo benedice il patto tra i dieci comuni che lo venerano

BOTRUGNO- E’ stata sottoscritta ieri a Botrugno la convenzione tra le dieci “città oronziane” della Puglia: puntano ad una strategia comune di sviluppo locale a partire dalla valorizzazione della figura e dell’opera del Santo.

A firmare l’accordo, alla presenza di Aldo Patruno. direttore generale Turismo e Cultura Regione Puglia, c’erano i rappresentanti dei Comuni di Botrugno (ente capofila), Andrano, Caprarica di Lecce, Campi Salentina, Diso, Muro Leccese, Ostuni, Surbo, Turi, Vernole.

Nella convenzione si legge che “una particolare alleanza sarà costituita con gli Ordini religiosi che si riferiscono a Sant’Oronzo e ne diffondono gli insegnamenti cristiani e che continuano a fare ricerche sulla sua vita, le sue gesta e il suo stesso corpo”.

Le alleanze saranno strutturate sottoscrivendo specifici Protocolli d’intesa, Convenzioni e Accordi e altre forme stabili di collaborazione con enti, scuole, Università, Associazioni imprenditoriali, strutture religiose e del Terzo settore.
Si svilupperanno altresì Patti di Amicizia e Gemellaggi con quei Comuni in Italia e all’estero, a partire da Zara e Nin, che hanno avuto la possibilità di entrare in contatto con Sant’Oronzo da vivo o da morto (come le reliquie a Nin).

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*