Paura a Cannole: bomba contro l’abitazione di un investigatore privato

CANNOLE – Forte esplosione, in nottata, a Cannole. Una bomba è stata piazzata e fatta deflagrare davanti all’abitazione di un investigatore privato, che dormiva al piano superiore. Moltissimi cittadini sono stati svegliati dal boato. Sul posto, i carabinieri della stazione di Bagnolo e i colleghi della Compagnia di Maglie, che hanno effettuato i rilievi tecnici e che stanno indagando sull’accaduto. Stanno acquisendo i filmati registrati dalle telecamere di sorveglianza anche di privati, a caccia dei responsabili che potrebbero essere fuggiti verso Bagnolo. Per il movente, non si esclude alcuna pista, al momento: si indaga sia nella vita privata che in quella professionale dell’uomo, che è residente in un altro comune della provincia ma, di fatto, da tempo vive in quell’abitazione nei pressi di Piazza San Giovanni.

Sono state rinvenute tracce del materiale utilizzato per confezionare l’ordigno. L’esplosione ha fatto saltare la porta d’ingresso che si trova al piano terra e i vetri delle finestre di un appartamento adiacente. Nessuno è rimasto ferito.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*