Aveva pestato a sangue un pensionato 83enne. Arrestato a San Michele un cittadino belga

SAN MICHELE (BR) – La Procura della Repubblica di Brindisi ed i carabinieri del comando provinciale hanno fatto luce sul violento pestaggio di Francesco Chirulli, un 83enne, avvenuto lo scorso 20 gennaio a San Michele Salentino. E’ stato sottoposto a fermo, infatti, un cittadino belga di 53 anni, suo vicino di casa.

Secondo la ricostruzione effettuata dai militari, infatti, alla base del diverbio, poi sfociato nel fatto di sangue, ci sarebbe l’attività venatoria del pensionato. Giovedì scorso l’aggressore – che adesso dovrà rispondere di tentato omicidio pluriaggravato – ha raggiunto l’anziano davanti alla sua abitazione, gli ha sottratto il fucile e proprio con l’arma lo ha picchiato violentemente, fino a ridurlo in fin di vita. Soccorso da altri vicini di casa, l’83enne è stato condotto in ospedale a Brindisi dove è stato sottoposto ad intervento chirurgico e adesso è in terapia intensiva dove lotta tra la vita e la morte.

Il fermato era già stato interrogato nelle ore successive all’aggressione, ma si era rifiutato di rispondere. Le ulteriori indagini hanno consentito al pubblico ministero Giovanni Marino di emettere il provvedimento e di richiedere la convalida dell’arresto al giudice delle indagini preliminari. Nel frattempo, il cittadino belga è stato rinchiuso nella casa circondariale di Brindisi.

Mimmo Consales

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*