Pedinamenti e minacce: 38enne di Calimera ai domiciliari per stalking

CALIMERA- Dal divieto di avvicimento alle presunte vittime agli arresti domiciliari. Nelle scorse ore i carabinieri della stazione di Calimera al comando del maggiore Michele De Gaetanis hanno notificato la misura cautelare ad un 38enne del posto, M. M. L’accusa è di stalking. Il provvedimento è stato la conseguenza delle continue violazioni agli obblighi già imposti dall’autorità giudiziaria.

L’uomo continuava a violare il divieto di avvicinare le cinque persone che lo avevano denunciato, tra queste anche un poliziotto ed un militare. Dallo scorso giugno, nonostante avesse l’obbligo di stare lontano dai luoghi frequentati dalle vittime, aveva perseverato negli appostamenti sotto casa, pedinamenti, minacce anche in pubblico e lunghe lettere minatorie lasciate nella buca della posta. Gli atti persecutori andavano avanti da tempo corredati da frasi ingiuriose,  improvvisate sul posto di lavoro, manovre pericolose con l’auto. Una delle vittime ha raccontato di essere stata pedinata mentre faceva jogging sulla pista di Calimera. I carabinieri  hanno raccolto in questi mesi faldoni di lettere con minacce e diffamazioni. Il tutto per vecchi rancori legati in alcuni casi a motivi di lavoro.

 

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*