Gallipoli, spari in strada per gelosia contro la ex. A processo 21enne

GALLIPOLI- Spari all’impazzata, in strada e contro un condominio. 18 i bossoli di una pistola calibro 7,65 ritrovati a Gallipoli all’alba del 10 agosto scorso in via Kennedy dopo le chiamate alle forze dell’ordine dei residenti terrorizzati.

Ad impugnare l’arma e a premere il grilletto era stato un 21enne di origini albanesi ma residente a Galatina: Rudy Ibrahim, ripreso anche dalle telecamere, fermato quasi subito dai carabinieri e arrestato per tentato omicidio. Per lui nei prossimi giorni comincerà il processo. Il primo febbraio è fissata l’udienza dopo che per il giovane la Procura ha chiesto ed ottenuto il giudizio immediato. Nella vicenda sono indagate altre due persone: due amici dell’imputato che quella sera avrebbero accompagnato il 21enne sul posto per poi aiutarlo a fuggire. La loro posizione è stata stralciata.

A scatenare l’episodio la gelosia e poi la furia cieca del 21enne dopo aver visto la sua ex di 26 anni insieme ad un gruppo di amici. Gli spari erano diretti a loro ma fortunatamente nessuno dei presenti era stato colpito.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*