Vaccino obbligatorio over 50 e nuove regole: pochi giorni per adeguarsi

PUGLIA- Vaccino obbligatorio per i lavoratori over 50 a partire dal 15 febbraio. Il nuovo provvedimento approvato dal Consiglio dei Ministri lascia agli interessati, lavoratori sia pubblici che privati, il tempo per organizzarsi per ottenere la certificazione verde rafforzata che al momento ha una durata di 9 mesi dalla guarigione o dal completamento del ciclo vaccinale primario o dalla dose booster, ma dall’1 febbraio il periodo di validità scenderà a 6 mesi

Il green pass base invece, quello ottenibile quindi anche con un tampone negativo, dal 20 gennaio fino al 15 giugno, sarà necessario per accedere alle attività di servizi alla persona come parrucchieri ed estetisti. Mentre dal primo febbraio, sempre sino al 15 giugno, servirà per entrare in banca, nei negozi e centri commerciali, negli uffici pubblici come i Comuni, Provincia e Regioni, nei servizi pubblici come ad esempio l’Inps e le Poste.

Ma c’ è un’altra data da ricordate, quella del 10 gennaio: è il giorno in cui il super Green Pass, come previsto precedente decreto in vigore dal 31 dicembre, diventa obbligatorio per attività sportive di squadra anche all’aperto o piste sciistiche, piscine, palestre, cinema, teatri o concerti, centri culturali e sociali anche all’aperto, sagre, fiere, centri congressi, ristoranti, bar, alberghi, feste, cerimonie e per salire su tutti i mezzi di trasporto, anche quelli locali e regionali.

Per chi non ha il vaccino quindi le limitazioni sono tante e dai prossimi giorni si potrà accedere solo ai servizi essenziali come supermercati o farmacie.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*