Palazzo Comi tornerà a splendere: al via i lavori

LUCUGNANO- Al via i lavori di manutenzione straordinaria e sostituzione degli infissi decadenti di Palazzo Comi a Lucugnano, oltre agli interventi per la tutela della mobilia originale, dei libri e degli arazzi della casa museo del poeta Girolamo Comi. Per un investimento di 250.000 euro, il progetto è coordinato dall’architetto Raffaela Zizzari con il supporto del restauratore Giuseppe Tritto ed è stato predisposto dal Polo Biblio Museale e dalla Regione Puglia ed è complementare all’investimento di 230mila euro che la Provincia di Lecce ha destinato all’adeguamento logistico degli spazi e alla manutenzione dell’immobile.

Entrambi gli interventi vanno verso un’unica direzione: tornare a rendere Palazzo Comi un luogo vivo di cultura e incontro.

Bene di inestimabile valore, ha rischiato di essere privatizzato nella gestione per almeno trent’anni, ma è rimasto pubblico grazie anche all’impegno della locale associazione Tina Lambrini (dedicata alla seconda moglie del poeta, vera “custode” della casa fino agli anni ’80).

Tutti i libri contenuti nelle librerie saranno accuratamente imballati e trasferiti al Museo Castromediano di Lecce, dove saranno sottoposti ad un trattamento in camera anossica, tecnologia che sfrutta la sottrazione dell’ossigeno, per la durata di 24 giorni. I libri trattati saranno così riportati a Lucugnano e ricollocati. Gli arazzi, concepiti da Le Costantine a Uggiano La Chiesa, saranno spolverati in loco con aspiratori con potenza regolabile e pennellesse morbide in modo da non danneggiare i tessuti.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*