Titolari di pub accerchiati e rapinati. Paura nella movida leccese

LECCE- Due rapine, di notte, a poche ore di distanza l’una dall’altra nella movida leccese. Ennesimi episodi di violenza, dopo risse e aggressioni. Nel mirino sono finiti i titolari due locali del centro, attesi all’orario di chiusura da un gruppo di ragazzi al momento non identificati e probabilmente non gli stessi. La prima rapina è avvenuta intorno alle 2:30. Il titolare del locale “Zero Venti” in via Ascanio Grandi è stato raggiunto da una decina di giovani in viale Lo Re, nei pressi del Cinema Massimo. Uno di loro sventolandogli sul volto il giubbotto gli ha procurato una lieve ferita al sopracciglio, poi gli ha strappato il cellulare. La stessa persona, secondo quanto raccontato dalla vittima alla polizia, prima della chiusura si era presentato nel locale chiedendo della cocaina. Alle 3.00 del mattino il titolare di un Kebab in via Liborio Romano è stato aggredito e rapinato nel suo stesso locale.  Tre ragazzi sono entrati, lo hanno minacciato e gli hanno tolto circa 400 euro, l’incasso della serata. Poi sono fuggiti.

Non si tratterebbe delle stesse persone, ma la visione dei filmati delle telecamere presenti nella zona dei due episodi potrebbe fornire elementi utili alle indagini in mano alla Squadra Mobile.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*