Torre dell’Orso, nuovo crollo della falesia. I massi si staccano alle spalle della Torre

TORRE DELL’ORSO-Forte vento, mareggiate e poi la situazione di una costa che si rivela, mese dopo mese, sempre più fragile. La scogliera di Torre dell’Orso, così come quella di buona parte del litorale adriatico nel tratto delle marine di Melendugno continua a cedere. Un pezzo di falesia si è staccato dal costone roccioso che si trova alle spalle della Torre costiera che sovrasta la spiaggia e si è sbriciolato in acqua. E’ solo l’ultimo cedimento in ordine di tempo e infatti diversi tratti della marina, compresi quelli che costeggiano il lungomare, sono transennati perché a rischio crollo. Questa volta la parte di scogliera che si è staccata si trova proprio nel centro abitato, sempre molto frequentato durante l’estate e il crollo ha nuovamente modificato il profilo della costa.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*