Da domani il “Super Green Pass”: stretta su regole e controlli

PUGLIA –  Da domani “Super Green Pass” stretta sulle regole e controlli capillari. Con il certificato «super» si entra in ristoranti, cinema, teatri e discoteche. Quello «base» permette di lavorare e salire su bus, treni e aerei

Ci siamo da lunedì sei dicembre si ridurranno gli spazi per gli oltre 6 milioni di italiani non vaccinati: scatta la nuova stretta e anche per prendere i mezzi pubblici sarà necessario avere almeno il Green pass “base”, che si ottiene con il solo tampone. Con il test negativo si potrà continuare ad andare a lavoro, in palestra, pernottare in albergo e poco altro. Non ci si potrà sedere al tavolo al bar, andare al ristorante al chiuso o a teatro.  Sono alcune tra le principali novità: l’obbligo di Green Pass fino al 15 gennaio 2022 viene esteso a ulteriori settori: alberghi; spogliatoi per l’attività sportiva; servizi di trasporto ferroviario regionale e interregionale; servizi di trasporto pubblico locale. E dal 6 dicembre il Green pass rafforzato servirà per esempio per entrare in un ristorante al chiuso per andare al cinema, a teatro, allo stadio e in discoteca.

Previsto e pronto il rafforzamento del sistema dei controlli che saranno capillari, dalla città in ogni comune della provincia. Le forze dell’ordine avranno il compito di verificare che le nuove regole previste dal decreto legge approvato dal Consiglio dei ministri siano rispettate.

La più importante , dicevamo, è l’obbligo di possedere il super green pass per accedere ai locali come pub ristoranti bar, cinema e teatri, concerti, discoteche. Solo chi si è vaccinato quindi potrà condurre la vita di sempre. Il tampone non basta più.

In campo oltre a carabinieri, guardia di finanza e polizia ci saranno la polizia locale e i reparti specializzati come nas, nil, stradale e polfer. Tutti i sindaci sono stati invitati a collaborare.

I controlli saranno a tappeto in tutta la provincia. Le forze dell’ordine potranno chiedere di esibire il certificato verde direttamente ai clienti. Le sanzioni – sia per loro che per i titolari – vanno da 400 a mille euro. Nel caso di multe elevate  si rischia anche la chiusura del locale per alcuni giorni. Per i titolari delle attività, l’app per il controllo sarà automaticamente aggiornata, perché possa distinguere i due tipi di green pass.

 

 

 

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*