Lucioni-Lecce: insieme fino al 2024. Baroni prepara la gara con la Reggina

Il capitano del Lecce Lucioni e l'attaccante Coda (foto. P.Pinto)

LECCE (di Carmen Tommasi) – Ecco un’altra buona notizia, dopo quella sul rinnovo di Massimo Coda, in casa Lecce. Anche Fabio Lucioni ed il club giallorosso si sono giurati amore fino al 30 giugno del 2024. Il capitano era in scadenza con la società di Via Colonnello Costadura a fine stagione, ovvero il 30 giugno del 2022. Due altri anni di contratto, quindi, per lo “zio” che rappresentano una dichiarazione d’affetto e di legame al Lecce e al Salento interno. Il difensore centrale ha ormai messo le radici nella città Barocca e a Lecce si trova benissimo: al momento sono 119 le presenze totali con la maglia giallorossa, solo 13 in meno rispetto a quelle collezionate con il Benevento, squadra in cui il giocatore umbro ha militato di più in carriera.

Marco Baroni, allenatore del Lecce (foto P.Pinto)

Intanto, la comitiva salentina agli ordini di mister Marco Baroni e del suo staff, dopo la larga ed importante vittoria di martedì sera, 3-1 sulla Spal al “Mazza”, prepara con cura la gara di sabato pomeriggio del Via del Mare, con fischio d’inizio alle ore 16:15, con la Reggina di mister Alfredo Aglietti. Ex squadra allenata dal tecnico giallorosso ed in un momento di grande difficoltà: i calabresi vengono, infatti, da tre sconfitte di fila, l’ultima in casa con l’Ascoli, e vogliono risalire la china in classifica.

Per la gara valida per la 16esima giornata di campionato sono da valutare le condizioni di Paganini, Tuia e Vera, tutti non convocati per la trasferta di Ferrara. Con Massimo Coda che va “gestito” e che non ha ancora recuperato del tutto dal problema fisico che sta costringendo Baroni ad utilizzarlo in campo a piccole dosi. Una partita quella con la Reggina  in cui i giallorossi, ancora imbattuti tra le mura amiche nel campionato in corso, andranno alla ricerca del 15esimo risultato utile consecutivo e della seconda vittoria di fila. I numeri dei salentini sono importanti: in 15 gare disputate 7 pareggi, 7 vittorie e 1 sola sconfitta. Ma il campionato è equilibrato, e super competitivo, e la classifica “corre” veloce: il Brescia dopo la vittoria di misura, 1-0 sul Parma, è primo con 30 punti, seguito dal Pisa a 29 e poi, appunto, dal Lecce a quota 28.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*