A Brindisi grandi preparativi per il “Tuffo di Capodanno”

BRINDISI – Grandi preparativi a Brindisi per la prossima edizione del Tuffo di Capodanno che riprende dopo la pausa dello scorso primo gennaio, causata dal covid.

Si riparte, quindi, dai brillanti risultati conseguiti l’1 gennaio del 2020, quando nelle acque gelide della Conca, sul litorale nord di Brindisi, si tuffarono in 190, provenienti anche da fuori, a conferma dell’importanza di questo evento che supera di gran lunga i confini provinciali e che continua ad essere gemellato con il tuffo di Capodanno di Viareggio.
Il tuffo di Capodanno, giunto alla sua dodicesima edizione, si abbinerà ancora una volta alla solidarietà visto che i proventi delle donazioni saranno donati all’associazione onlus “Tourette Italia” che si occupa di sopperire alle difficoltà incontrate da chi è affetto della sindrome di Tourette.
Mimmo Consales

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*