I carabinieri intervengono per maltrattamenti su una donna e trovano armi e munizioni

doc cantina salice

CEGLIE MESSAPICA – A Ceglie Messapica un uomo di 58 anni aggredisce la compagna convivente e, nel corso della perquisizione, vengono rinvenute armi e munizioni detenute abusivamente dalla madre e dal fratello. Due persone arrestate e una denunciata.

I Carabinieri della Stazione di Ceglie Messapica hanno denunciato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali l’uomo, per avere aggredito, all’interno delle mura domestiche, la propria compagna convivente che ha fatto ricorso alle cure presso il pronto soccorso. Nel corso del controllo, i militari hanno anche proceduto al sequestro delle armi e hanno quindi eseguito un controllo presso l’abitazione della madre 88enne e del fratello 42enne, entrambi del luogo, rinvenendo armi e munizioni illegalmente detenute e di proprietà del marito della donna deceduto nel 2018.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*