Don Tonino Bello è venerabile: ricnosciute le virtù eroiche

ROMA – È ufficiale: Don Tonino Bello è stato proclamato venerabile. Un primo passo sulla strada del possibile riconoscimento della santità.

Lo ha annunciato il presidente della Conferenza episcopale italiana, il cardinale Gualtiero Bassetti nel corso dell’assemblea della Cei. Il Papa ha autorizzato la promulgazione del decreto che ne riconosce le virtù eroiche.

Don Tonino Bello non amava i titoli onorifici, ma quello di “venerabile”, che assume oggi, è soprattutto una vittoria per la “Chiesa del grembiule” che per primo ha professato. Una chiesa al servizio dei poveri e degli ultimi, che non separa mai preghiera e azione ed è costantemente impegnata a coltivare pace.

Testimone di un vangelo “scomodo”, il compianto vescovo pugliese è stato descritto da Papa Francesco, nel 2018, come il portatore sano del “desiderio di una Chiesa per il mondo: non mondana, ma al servizio del mondo.Non avviluppata dentro di sé, non in attesa di ricevere, ma di prestare pronto soccorso; mai assopita nelle nostalgie del passato, ma accesa d’amore per l’oggi, sull’esempio di Dio”. Nello stesso anno il Papa pregò sulla sua tomba, ad Alessano.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*