Treni non abilitati a trasportare bici, l’odissea di una coppia su dilloatelerama

GAGLIANO- Una coppia appassionata di mountain bike, un paio di domeniche fa ha deciso di partire dalla stazione di Maglie e raggiungere Gagliano del capo a bordo della loro bicicletta. L’odissea, come scrivono al nostro numero WhatsApp dilloatelerama 366 625 00 10, ha avuto inizio per  il ritorno. “Presentati alla stazione di Gagliano il capo treno ci dice -raccontano- che il treno in partenza non è abilitato a trasportare le bici, così come non lo sarebbe stato l’altro treno che sarebbe giunto  nel giro di due. A quel punto  ci ha proposto di provare a  fare la tratta di oltre 3 ore ( Gagliano -Nardò-Zollino- Maglie). Allora spazientiti decidiamo di salire sul primo treno in partenza. Risultato: hanno chiamato i carabinieri che ci hanno minacciato di essere denunciati per interruzione di servizio pubblico. Quando di servizio, ahimè, c’è ben poco. Senza nessuna possibilità abbiamo dovuto chiamare i nostri cari per venire a riprenderci. Speriamo -concludono- che questa disavventura possa  accendere i riflettori e quindi migliorare il  turismo sostenibile”

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*