Brindisi punta con decisione sul comparto nautico. Già fissata la data delo SNIM

BRINDISI – Brindisi punta con decisione sul comparto nautico per sviluppare le proprie attività portuali ed imprenditoriali. E lo fa sulla scorta del ruolo di una cantieristica sempre più affermata a livello nazionale ed internazionale e di un Salone Nautico che quest’anno ha richiamato in città visitatori da ogni parte d’Italia, sviluppando un notevole volume di affari per gli oltre cento espositori.

Lo hanno affermato in maniera corale i rappresentanti di tutti gli enti del territorio che finalmente si sono resi conto dell’importanza dell’evento fieristico e della necessità di sostenerlo come occasione di marketing territoriale e come contenitore per sviluppare le politiche del mare.

Del resto, non è un caso che la convegnistica svoltasi nei giorni del Salone si sia occupata di formazione professionale – con l’impegno diretto di Fincantieri – oltre che di sicurezza nei cantieri navali e di oasi protette. Un interesse verso il mare a 360 gradi, abbinato ad una ulteriore valorizzazione del comparto nautico che potrebbe determinare le condizioni ideali per una crescita economica ed occupazionale del settore.

In conferenza stampa, in ogni caso, sono state già annunciate le date della prossima edizione dello SNIM, che si svolgerà a Brindisi dal 12 al 16 ottobre 2022. Un segnale di programmazione molto gradito dalle istituzioni locali e dalla Regione Puglia che ha già garantito, con il Presidente Emiliano, pieno sostegno al salone nautico, concentrando gli sforzi proprio su questo evento brindisino e quindi evitando di polverizzare le risorse disponibili nel sostegno ad iniziative che non hanno lo stesso appeal dello SNIM.

In questo il Distretto della Nautica sarà garante degli sforzi che dovranno essere compiuti perché si viaggi tutti nella stessa direzione, a beneficio della nautica brindisina e pugliese.

Mimmo Consales

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*