Consiglio comunale Lecce: sì agli accertamenti su debiti fuori bilancio

LECCE – Lunga seduta del consiglio comunale nel pomeriggio a Palazzo Carafa con la discussione di diversi punti all’ordine del giorno. Tra questi ne è stato approvato a maggioranza, con 18 voti favorevoli e 10 contrari, uno presentato dal capogruppo Pd Antonio Rotundo nel quale si impegna il sindaco ad avviare specifici accertamenti su eventuali responsabilità contabili relative al conferimento di incarichi legali disposti in assenza di preventivo di spesa ai minimi tariffati. Il consiglio comunale ha infatti riconosciuto negli ultimi mesi diversi debiti fuori bilancio per incarichi legali.

Quello che si dovrà accertare quindi è una eventuale responsabilità di chi – tra amministratori, funzionari o dipendenti – abbia autorizzato l’affidamento di incarico legale senza osservanza degli indirizzi contenuti nella delibera 300/2000.
Il consiglio comunale ha chiesto quindi di assumere le iniziative conseguenti e di darne comunicazione.

È stato approvato a maggioranza anche l’ordine del giorno con il quale il complesso delle ex Case Magno, in stato di degrado ormai da anni, saranno risanate attraverso il superbonus del 110 per cento con l’ intesa tra il Comune di Lecce ed Arca sud.

 

Non sono state discusse invece e slitteranno alle prossime sedute le tre mozioni a firma del consigliere di minoranza Gianpaolo Scorrano riguardanti la sicurezza sull’uso dei monopattini in città, le telecamere nella villa comunale e la situazione del ponte di via san cesareo, richiesto da un quartiere.

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*