Il Lecce lavora sodo e Baroni chiede massima concentrazione

Foto P.Pinto

LECCE (di Carmen Tommasi) Piedi per terra e pedalare, il campionato del Lecce è ancora lungo, duro, difficile e per dirla con le parole di mister Marco Baroni, “non è ancora stato fatto nulla e bisogna necessariamente migliorare”. Tutto giusto, come dargli torto, ma i numeri parlano chiaro, non mentono mai, e dicono che i giallorossi sono secondi in graduatoria con 23 punti a meno uno dal Brescia di Pippo Inzaghi. Secondo migliore attacco della cadetteria con 21 gol in 12 partite  e 10 reti subite, seconda migliore difesa dopo la Reggina.

Massimo Coda, 32 anni, attaccante del Lecce

CHE NUMERI – Altro dato non sottovalutare e che la squadra dell’ex Reggina è ancora imbattuta tra le mura amiche del “Via del Mare”: in sostanza sono 6 vittorie, 5 pareggi e una sconfitta  tra gare interne ed esterne dall’inizio del campionato. E poi, il bomber Massimo Coda è il capocannoniere della serie B  con 8 centri compresi due penalty segnati, seguito da Dionisi dell’Ascoli (inclusi 3 centri).

AVANTI TUTTA – Sabato mattina ultimo allenamento settimanale per i giallorossi, domenica libera, in questo weekend che il campionato si ferma per gli impegni delle Nazionali, con 4 giallorossi assenti per questo motivo: si tratta di Dermaku, Bjarnason, Helgason ed il baby Borbei. Il gruppo è stato impegnato in un test congiunto con la Primavera 1, sul campo dell’Acaya, con tre tempi da 30 minuti ciascuno a ranghi misti. Hanno seguito un lavoro personalizzato Coda, Bleve, Listkowski, Meccariello e Tuia. La ripresa degli allenamenti è fissata per lunedì pomeriggio presso il Comunale di San Pietro in Lama in vista della trasferta con il Frosinone di Fabio Grosso. Si gioca allo stadio “Stirpe”, sabato 20 novembre in quella che si prospetta una gara molto insidiosa. I laziali hanno 21 punti, si trovano nelle zone altre della classifica e hanno una rosa di tutto rispetto costruita in estate per un campionato importante e competitivo. Sarà un match molto tattico e che sicuramente si giocherà a viso aperto: staremo a vedere, ma il Lecce non starà a guardare e va alla ricerca della terza vittoria di fila per quello che potrebbe essere il 12 risultato utile consecutivo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*